head head head head head head head head head

Operazione Trasparenza

Il nostro Istituto

Creativo per mentalità e innovativo nelle scelte, l’Istituto d’Arte di Ascoli Piceno, ora Liceo Artistico, è stato intitolato dal 1972 a Osvaldo Licini, grande artista marchigiano.
L’Istituto nasce come Scuola d’Arte nell’anno scolastico 1959/60, quale evoluzione di una Scuola provinciale di Fotografia e Avviamento alle Arti Grafiche, operante dal 1956.
Alle due sezioni storiche, Fotografia artistica e Arti grafiche, si aggiunge, nel 1962, la sezione di Pubblicità e, nell’a.s. 1995/96, i corsi denominati Progetto Michelangelo che hanno ulteriormente arricchito l’offerta formativa.
Dall’anno scolastico 2010/2011, a partire dalle classi prime, la scuola si trasforma in Liceo Artistico Statale con gli indirizzi di: Arti figurative, Architettura e ambiente, Audiovisivo e multimediale, Grafica.
Tutte gli indirizzi permettono agli studenti di conseguire una valida preparazione culturale e tecnico progettuale per la scelta consapevole del loro futuro sia universitario sia lavorativo.
Fattivamente inserita nel contesto territoriale,  la scuola interagisce, da più di 50 anni, con esso. Sono stati, infatti istituiti, negli anni precedenti, Corsi E.D.A. (Educazione per gli adulti), presso la Scuola Media “Luciani” (A.P.) e Corsi di Fotografia e Cinema presso alcune scuole superiori della città (IPSIA “Ceci” e ITC “Umberto I”)
L’Istituto ha, inoltre, promosso iniziative di grosso spessore culturale.
A tale proposito si possono ricordare gli incontri organizzati dall’Istituto con importanti protagonisti della cultura e dell’arte del nostro tempo, tra cui quelli con Magdalo Mussio (pittore, incisore), Bruno Munari (designer), Luigi Crocenzi (fotografo), Mario De Biasi(fotografo), Virgilio Tosi (fotografo), Attilio Marcolli (esperto di documentazione visiva), Giorgio Di Genova (critico d’arte), Oliviero Toscani (fotografo), Paolo Matthiae (archeologo, scopritore di Ebla), Giangi Poli (documentarista), “Citto” Maselli (regista), Dario Fo (scrittore, regista, Premio Nobel per la Letteratura), Giuseppe Piccioni (regista), Benedetto Bustini ( pittore), Ubaldo Bartolini (pittore), Claudio Speranza (operatore RAI e reporter di guerra), Tullio Pericoli (pittore e disegnatore) e altri artisti che hanno presentato nell’Istituto la mostra Iconografica.

Consapevole del valore dell’arte, come linguaggio universale, che favorisce la comunicazione, la relazione e l’integrazione tra i popoli, l’ISDA ha attivato una serie di iniziative per promuovere lo scambio culturale sia con paesi europei sia extraeuropei, mediante visite al Liceo classico “Tragutta” di Czestokova e all’Istituto d’Arte di Orleans. Negli anni l’Istituto ha, inoltre, accolto giovani provenienti da varie nazionalità (Stati Uniti, Giappone, Nigeria, Australia, Albania, Columbia) e ha collaborato a progetti europei di partenariato, Azioni Comenius e Leonardo

Si sono avvicendati quali Capi dell’Istituto i seguenti docenti:
DIRETTORI: proff. Aldo Castelli, Mario Serra, Bruno Simoncelli.
PRESIDI: proff. Di Giosaffatte, Giovanni Corrieri, Emidio Angelini, Berardino Lauretani
DIRIGENTI SCOLASTICI: prof.ssa Marisa Salvatori, prof.ssa Marzia Ripari

Attualmente l’Istituto è diretto dalla Dirigente scolastica, Prof.ssa Agnese Ivana Sandrin

 

VISUALIZZA GALLERIA FOTOGRAFICA

tutti in classetutti in classe